Tour di Catania

“Melior de cinere surgo”

 

Questa frase, iscritta sulla Porta Ferdinandea nel 1768, sintetizza la storia di Catania.

Catania, infatti, come un’araba fenice è risorta dalle catastrofi che l’hanno distrutta: incursioni straniere, eruzioni laviche, terremoti.

La fierezza e la caparbietà dei catanesi hanno trasformato anche le rovine del terribile terremoto del 1693 in opportunità: conferendo alla città un nuovo aspetto barocco.

Catania però non è solo architettura barocca, infatti, custodisce nel sottosuolo testimonianze del passato che le hanno valso l’appellativo di città sulla città.

Percorrendo le strade del centro storico tutto racconta il legame della città con Sant’Agata, santa patrona festeggiata dai catanesi più volte durante l’anno, e con Vincenzo Bellini, il cigno catanese morto precocemente; ma Catania è stata anche la patria di alcuni tra i più celebri artisti e scrittori tra cui Giovanni Pacini, Giovanni Verga, Federico De Roberto e Nino Martoglio.

Facebook
LinkedIn
Instagram